Pronto Soccorso

pronto_soccorso

cosa cerco

per i familiari

assistenza tecnica portale web

accesso autenticato



I collegamenti qui sopra non sono utilizzabili. Per assistenza sulle credenziali, contattare la UOC Infrastrutture Zona Centro (ex UOSI/UORTI).

UO Senologia
Indice
UO Senologia
Personale
Ricovero
Day Hospital Day Surgery
Ambulatorio
Tutte le pagine
Stabilimento Santa Chiara
Edificio 6
Ingresso centrale
Direttore: dott.ssa Manuela Roncella
Telefono 050992729 accettazione
Tel-Fax 050992491
eMail Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.
Telefono reparto

050993343 corsia

Coordinatore Infermieristico:

la UO fa parte della BreastUnit o Unità Multidisc.Senologia(UMS), nella quale le donne con malattia mammaria, specialmente da carcinoma,trovano un percorso diagnostico-terapeutico e riabilitativo integrato che consente loro di ricevere le migliori cure con massime possibilità di guarigione. Fulcro dell'UMS è rappresentato dalla Senologia, dove vengono effettuati circa 1000 interventi/anno (dato 2012), per patologia mammaria, in gran parte maligna. L’attività chirurgica è distribuita dal lun. al ven. su due sale operatorie ove si alternano i chirurghi senologi e il chirurgo plastico. La corsia dispone di 9 letti (una camera regime pensionante). I medici si dedicano inoltre all’attività ambulatoriale che comprende innanzi tutto i primi accessi nell’ambito del percorso prioritario per le pazienti con patologia accertata o sospetta: l’accesso è garantito dal servizio CORD senologico- Accoglienza dell’Istituto toscano tumori (ITT) e prevede sia un front office aperto dal lunedì al venerdì dalle 9.00 alle 13.00, sia un servizio telefonico disponibile nello stesso orario: 050993576. Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

L’U.O. Senologia coordina riunioni cliniche settimanali con i radiologi per la valutazione dei casi in itinere, e con oncologi, radioterapisti e anatomo-patologici (e altri professionisti coinvolti nel percorso) per la discussione dei casi di carcinoma mammario e la decisione in merito alle eventuali terapie adiuvanti. Tale attività, denominata GOM, è prevista dalla regolamentazione dell’ITT.


Dott.ssa Manuela Roncella, chirurgo generale, direttore: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Dott.ssa Elena Rossetti, chirurgo generale, dirigente medico: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Dott.ssa Loredana Fustaino, chirurgo generale, dirigente medico: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Dott. Matteo Ghilli, chirurgo generale, dirigente medico: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Dott. Livio Colizzi, chirurgo plastico, dirigente medico: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Dott.ssa Lo Russo Marzia, chirurgo generale, dirigente medico: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

caposala: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. telefono: 050/993553


Le pazienti (si tratta quasi esclusivamente di donne, ma la patologia mammaria colpisce anche il sesso maschile) vengono ricoverate presso la corsia, ubicata come anche il blocco operatorio al piano superiore dell'edificio 6 (ex oculistica, ospedale S. Chiara). Sono a disposizione 9 posti letto (7 per il ricovero ordinario), in camere singole o doppie, tutte con servizi igienici. Il tipo di patologia si concilia normalmente con ricoveri brevi, preceduti dall'effettuazione degli esami preoperatori in regime di preospedalizzazione: il ricovero-tipo avviene il pomeriggio precedente la data dell'intervento (per l'eventuale effettuazione della linfoscintigrafia propedeutica alla ricerca del linfonodo sentinella) e si protrae per una/due notti ulteriori. La politica del reparto, in ottemperanza con quanto richiesto dal HPH, prevede un accesso piuttosto libero ai familiari delle degenti, regolamentato: maggiore restrizione durante la mattina per consentire un ottimale svolgimento delle attività in corsia e sala operatoria, maggiore possibilità di accesso nel pomeriggio eccetto che durante i turni medici/infermieristici e i turni di pulizia del reparto. E' richiesto l'accesso ad un familiare per volta e non è consentito l'ingresso ai minori di anni 12.

telefono corsia 050/993343


La patologia benigna ( e parte della patologia non benigna, ove le condizioni generali della paziente lo consentano) è gestita in regime di day-surgery. Due posti letto sono adibiti a tale scopo, nell'abito della degenza della U.O. Senologia, al piano superiore dell'edif. 6 dell'Ospedale s. Chiara.


I medici si alternano inoltre nell'attività ambulatoriale che comprende i primi accessi nell'ambito del percorso prioritario per le pazienti con patologia mammaria accertata o sospetta: l'accesso è garantito dal servizio CORD- Accoglienza dell'Istituto toscano tumori e prevede sia un front office aperto tutte le mattine dal lunedì al venerdì dall/alle, che un servizio telefonico disponibile nello stesso orario: 050993576.

In ambulatorio vengono inoltre svolte visite di controllo nelle pazienti operate nei 5 anni precedenti (follow-up per soggetti con esenzione 048) prenotabile tramite CORD 050993576, visite preventive in pazienti asintomatiche tramite CUP 050995995, visite con il chirurgo plastico inerenti la patologia mammaria, visite nell'ambito del percorso preoperatorio e post-operatorio, medicazioni, valutazioni fisiatriche e fisioterapiche in collaborazione con il servizio di Riabilitazione Oncologica, e visite psico-oncologiche per le pazienti che ne facciano richiesta.

Sono inoltre eseguite settimanalmente biopsie mammarie/ascellari sotto guida ecografia ed altri piccoli interventi in regime ambulatoriale: a questo scopo è attrezzata un'ambulatorio chirurgico, in adiacenza degli ambulatori.

Tutte le visite avvengono tramite prenotazione e tutte, eccetto quelle del percorso operatorio, mediante impegnativa SSN.

Le pazienti che avviano un iter di accertamenti preoperatori in regime di preospedalizzazione sono affiancate dal personale infermieristico a ciò preoposto oltre che dal medico /tutor che le ha prese in carico.

L'attività istituzionale, inquadrata nell'ambito della Breast Unit, prevede riunioni cliniche settimanali con i radiologi per la valutazione dei casi in itinere, e con oncologi, radioterapisti e anatomo-patologici (oltre ad altre figure professionali coinvolte nel percorso) per la discussione collegiale di tutti i casi di carcinoma mammario e la decisione in merito alle eventuali terapie adiuvanti. Tale attività , denominata GOM, è prevista dalla regolamentazione stabilita dall'Istituto Toscano Tumori

.

Paola : coordinatore infermieristico